HIV

HIV, Mi informo

Rosaria Iardino: «Io, 26 anni, dopo il bacio con Aiuti vivo con l’Hiv grazie ai farmaci e alla famiglia»

Rosaria aveva 25 anni ed era sieropositiva da otto. Ai tempi fu importante l’atteggiamento dei suoi familiari. «È sicuramente un grande farmaco avere accanto una famiglia intelligente. I miei si andarono a informare da soli, mio fratello e mia sorella subirono discriminazioni indirette sul posto di lavoro, ma non me lo raccontarono se non dopo molti anni.

Leggi

HIV, Mi informo

Hiv, in Europa un nuovo caso su sei è fra gli over 50Hiv, in Europa un nuovo caso su sei è fra gli over 50

Il virus HIV colpisce con più facilità chi ha un’età superiore ai cinquant’anni. Secondo uno studio realizzato dall’European Centre for Disease Prevention and Control e pubblicato su The Lancet Hiv negli ultimi 12 anni, in Europa, si è registrato un incremento di nuovi casi di immunodeficienza umana in chi ha superato il mezzo secolo di vita.

Leggi

HIV, Mi informo

Aids. Italia tredicesima in Europa per incidenza della malattia. La Relazione del ministero della Salute al Parlamento

Secondo i dati dell’ultimo report UNAIDS, nel 2015 ci sono state, in tutto il mondo, oltre 2 milioni di nuove diagnosi di infezione da HIV e sono 36,7 milioni le persone che vivono con l’infezione da HIV.Gli ultimi dati forniti dall’ECDC (Centro Europeo per il controllo delle Malattie), riferiti al 2015, riportano 29.747 nuove diagnosi di infezione da HIV nei 31 paesi dell’Unione Europea e European Economic Area (EU/EEA).

Leggi

HIV, Mi informo

Allarme Aids, in Lombardia i contagi da Hiv aumentati del 40 per cento

I numeri parlano da soli: su 130 mila persone Hiv positive in Italia, 20 mila risiedono in Lombardia che guida la classifica delle regioni italiane più colpite. Quindicimila vivono tra Milano e l’hinterland, 2.200 sono seguite dalla Clinica di malattie infettive del San Gerardo di Monza che quest’anno ha già effettuato 400 nuove diagnosi registrando un incremento del 20% rispetto allo scorso anno.

Leggi

HIV

Hiv, diminuiscono i contagi ma la malattia è ancora un’emergenza globale

L’Hiv continua a rappresentare un grave problema di sanità pubblica a livello globale. Secondo i dati del report Unaids (Joint United Nations Programme on Hiv and Aids), riportati nella relazione consegnata al Parlamento dal ministero della Salute, nel 2015 ci sono state, in tutto il mondo, oltre 2 milioni di nuove diagnosi di infezione da Hiv e sono 36,7 milioni le persone che vivono con l’infezione.

Leggi